Open Data sul Turismo nel Lazio

Glossario

Ecco alcuni approfondimenti sui termini che trovate citati più frequentemente nel portale.

Open data: termine che viene utilizzato nella sua accezione inglese anche in Italia per identitifcare i "Dati Aperti", ovvero quelle tipologie di dati liberamente accessibili a tutti, senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione come ad esempio il formato in cui sono archiviati. In maniera più ampia quello degli Open Data può essere considerato anche un approccio culturale che mira alla trasparenza e al riuso, in particolare dei dati di pubblica utilità.

Dataset: alla lettera "collezione di dati", un dataset costituisce un insieme di dati strutturati in forma relazionale: ogni colonna della tabella rappresenta una variabile, e ogni riga corrisponde a un record ovvero a un determinato membro del dataset in questione. Righe e colonne, infatti, determinano in base al loro numero la dimensione del dataset.

Report: è un documento che, attraverso testi, tabelle e grafici, propone informazioni e approfondimenti su specifiche tematiche d'indagine.

Domanda turistica: espressione che identifica la richiesta di beni e servizi da parte dei turisti correlata a un luogo e a uno specifico periodo. La provenienza dei turisti presi in esame, ad esempio se dallo stesso paese o da paesi esteri, la suddividono in domanda turistica interna ed esterna.

Offerta turistica: è la quantità di beni e servizi che vengono proposti al turista per soddisfare i suoi bisogni, correlata a un luogo e a uno specifico periodo.

Arrivi turistici: espressione che identifica il numero di clienti ospitati negli esercizi ricettivi (alberghieri o extra-alberghieri) nel periodo considerato.

Presenze turistiche: è il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi (alberghieri o extra-alberghieri) nel periodo considerato.

Tasso di permanenza: rapporto tra presenze turistiche e arrivi turistici.

Circuito museale statale: i circuiti museali sono costituiti da un sottoinsieme di musei, gallerie, monumenti ed aree archeologiche, accessibili al pubblico con un unico biglietto cumulativo a pagamento.