Open Data sul Turismo nel Lazio

Autoimprenditorialità: prevista la riapertura dei termini.

Nuove disposizioni per la misura agevolativa dell’Autoimprenditorialità. Il Ministero dello Sviluppo economico, con Decreto Legge n.145/2013, pubblicato in Gazzetta Ufficiale nr. 300 del 23.12.2013, ha modificato le norme che regolano la concessione delle agevolazioni e ha disposto, infatti, che l’apertura dei termini e le modalità per la presentazione delle domande saranno stabilite dal Ministero stesso con provvedimento del Direttore generale della Direzione per gli incentivi alle imprese. Prima di questo intervento Invitalia, Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa che ne gestisce l’accesso e l’erogazione, aveva sospeso la ricezione delle istanze.

Tutti gli aggiornamenti sulla pubblicazione dei termini e sulla modalità di presentazione delle domande saranno rese disponibili sul sito di Invitalia non appena il Ministero avrà emanato il regolamento di Attuazione.

Ricordiamo che l’Autoimprenditorialità è una misura agevolativa che promuove la creazione di nuove società o l’ampliamento di società già esistenti. Eroga contributi a fondo perduto o mutui agevolati per investimenti fino a 2,5 milioni di euro.
Sono finanziati sia la produzione di beni che la fornitura di servizi, in diversi settori.

Ne possono beneficiare le micro e piccole imprese già costituite o le persone fisiche che vogliono costituire una nuova società. In entrambi i casi le società, costituite o in via di costituzione, devono essere composte, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Sul sito di Invitalia è possibile consultare l’elenco degli interventi finanziabili e delle spese ammissibili.

Per approfondire i riferimenti normativi che hanno istituito e regolano l’ Autoimprenditorialità:
D.Lgs. 185/2000
Decreto Legge Destinazione Italia n.145/2013
Legge n.9 del 21 febbraio 2014, di conversione del suddetto DL

30/09/2014